STORIA DELLE RELIGIONI
 
LA BIBLIOTECA DI REPUBBLICA (2005 GIUS.LATERZA & FIGLI)
 
VOLUME 9 CAPITOLO 4.

NICHIREN E LE SETTE DEL SUTRA DEL LOTO
 
in Giappone vi un gran numero di nuove religioni che possono essere considerate come moderne interpretazioni del buddhismo di Nichiren. Molte di esse nacquero come gruppi distaccatisi dalla Reiyukai, mentre la Soka Gakkai nacque come setta a s stante. Questi gruppi hanno tutti in comune la tradizione incentrata sul SUTRA DEL LOTO, e in particolar modo sulla recitazione del titolo, il daimoku (nam myho renge kyo), e la venerazione della figura buddhista di Nichiren (1222-1282), il fondatore della setta che porta il suo nome, nella quale un ardente nazionalismo, la venerazione del SUTRA DEL LOTO e una forte spinta al proselitismo sono gli elementi chiave. Inoltre, tutti questi gruppi sono organizzazioni buddhiste laiche, senza clero o monaci.
Tale aspetto laico di queste sette importante perch, storicamente, la tensione tra movimenti ecclesiastici e laici all'interno del buddhismo ha creato molte delle dinamiche inerenti alle religioni giapponesi. I movimenti buddhisti laici sono stati un aspetto del buddhismo giapponese fin dal primo periodo Heian. A questa lista deve essere aggiunta la forte tendenza di questi gruppi, senza considerare le loro affiliazioni politiche formali, a essere nazionalisti. Il carattere proto-nazionalista di Nichiren era cos forte che impossibile non ritrovarlo in ogni setta nichiren.

(le sottolineature ed i grassetti sono nostre)